IO NON CI STO!


pecoranera2Ebbene si, anche le pecore nere nel loro piccolo s'incaz… ehm s'arrabbiano.
Ha fatto scalpore settimana scorsa la notizia che diverse città (fra cui Alessandria) vogliono intitolare vie a Craxi e ad Almirante.
Apriti cielo: tutti si sono affrettati a puntualizzare che non è possibile, tutti a correre per fare dei distinguo, addirittura alcuni stanno organizzando manifestazioni popolari per fare ostruzione!
Ed io (come disse il buon Oscar Luigi) non ci sto!

Vi avverto:sarò polemico!
Tutta sta cagnara sui nomi delle vie a suscitato in me una sorta di allergia, legato al fatto che poi vedo assoluto silenzio sulla chiusura della FIAT a Termini, ad esempio.
Eppure con tutti i soldi che lo Stato ha dato in tutti questi anni alla FIAT in termini di finanziamenti, incentivi e cassa integrazione è come se noi cittadini ce la fossimo comprata questa azienda e DOVREBBE essere normale chiedere che fine hanno fatto tutti questi soldi, se non sono nemmeno serviti a mantenere dei posti di lavoro.
Invece si lasci pure a casa la gente, ma per carità non ci si parli di Largo Almirante, giammai!
"Se la Fiat, nonostante tutti gli aiuti e le protezioni avute, come ogni altra impresa industriale, andasse male, e io fossi qualcosa nel governo italiano, sequestrerei tutti i beni degli azionisti della Fiat e di tutte le società alle quali partecipa la Fiat per fare fronte al disastro, manderei in galera tutti i responsabili del fallimento e metterei l'impresa in mano ad abili liquidatori."
Lo disse Don Sturzo quasi 60 anni fa e da allora non è cambiato nulla.
Forse se l'avesse detto oggi Berlusconi, Bossi o Fini almeno avremmo visto un pò di gente indignata scendere in piazza a protestare, al grido di "FASCISTI!"
E chi se ne frega se pasta e pane son alle stelle: sono 2 anni che i prezzi al consumo sono saliti e non scendono, mentre il grano costa poco!
Prima era il caro petrolio, poi era la distribuzione, infine è arrivata la crisi, fatto sta che pasta e pane costano sempre tanto e nessuno ha provato a far luce sulla cosa! Ma per l'amor di Dio non fateci Piazza Craxi, che scendiamo in piazza!
Sono io che pretendo troppo, lo so!
In fondo i nostri politici sono in linea coi cittadini: si scende in piazza per il NO RACISM DAY (giusto e sacrosanto per carità), ma non si scende in piazza per chiedere perchè la benzina continua ad aumentare.
Persino l'antitrust è stata costretta ad uscire allo scoperto (chissà che mal di pancia poverini, nel dover fare questa ansa) e ha detto pubblicamente che "qualche cosa non va" (ma dai?), ma tutti zitti e silenzio.
Volete altri esempi che mi indignano di più di queste cagnare politiche?
I tassi sui mutui salgono, nonostante l'Euribor sia ai minimi storici, mentre gli interessi sui conti correnti sono oramai insistenti, in pratica se noi chiediamo soldi alla banca lo paghiamo il triplo dell'indice del costo del denaro, mentre se lo lasciamo a loro non prendiamo nulla, un bel divario direi, però non si parli di vietare il burqua, che si accende subito la protesta parlamentare.
Trenitalia ha praticamente riso in faccia a chi chiedeva rimborsi per i disagi subiti causa neve, ma non parliamo di crocifissi nelle scuole che scoppia un putiferio!
Da quest'anno pagheremo il ricorso al Giudice di Pace ben 38 euro, pertanto se una multa ti costa 40 euro non varrà più la pena contestarla, col risultato che i Comuni daranno il via libera a Vigili ed Ausiliari per far multe a manetta, certi che ben pochi contesteranno eventuali abusi/vizi di forma.
Risolto dunque il problema delle casse comunali che piangono, ma non gli toccate la carriera dei magistrati!
No quella è un attentato alla libertà! E vai di manifestazioni, cartelloni e tricchetracche!
Ecco che allora capisco a cosa serve la cagnara: ad entrambi gli schieramenti serve per impedire alla gente di fermarsi a riflettere su cosa veramente non va.
Basta un pretesto per scatenare ridde politiche e nascondere il vuoto assoluto di tutto quello che non si sta facendo per noi!
Sia chiaro: non ritengo che il Crocifisso, la lotta contro il razzismo, la riforma della magistratura od il burqua sia argomenti di poco conto, così come la valutazione su personaggi politici che per alcuni hanno dato il loro contributo all'Italia, mentre per altri no.
Sono tutti temi importanti, ma mi piacerebbe che si sollevassero moti popolari di sdegno e di protesta anche per problemi che il nostro parlamento sta bellamente ignorando per evitare di mettersi contro le lobbies.
Che mi fanno Largo Craxi può anche farmi alterare, ma mi fa più incaz….arrabbiare prendere ogni mattina un treno che assomiglia ad un carro bestiame, in più mi dicono che pago poco e se rimango bloccato non mi rimborsano nemmeno, il tutto senza che nessuno intervenga.
Forse mi giudicherete un qualunquista (tanti anni fa c'era anche un partito), ma ritengo che finchè ci lasceremo abbindolare così, difficilmente avremo una classe politica migliore.

Ermanno Cecconetto

pubblicato su NoviOnLine 22 gennaio 2010
http://www.novionline.net/news/politica-cittadina/la-pecora-nera-io-non-ci-sto.html <!– –>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...