Democratici solo a parole?


AntonioLaTrippaDieci giorni fa si è svolta la prima assemblea del Partito Democratico dopo il congresso che ha portato all’elezione del segretario provinciale Daniele Borioli, e subito sono esplose le prime grane per l’ex assessore regionale.
Anzitutto complimenti a Cecilia Bergaglio, che dopo la vittoria nella sezione novese incassa anche la nomina a membro della segreteria provinciale.

Benché alcuni maligni mi facciano notare come Borioli non abbia fatto altro che pagar dazio a Novi per l’appoggio avuto, conosco la valenza e la bravura di Cecilia e sono sicuro che la scelta è andata oltre al mero scambio di favori politici.
Scelta che premia Novi, nonostante al congresso cittadino sia finita in un sostanziale pareggio.
Proprio la nomina della segreteria provinciale, ovvero il nucleo dei collaboratori più stretti del segretario, ha però scatenato malumori in chi sperava in una vera svolta democratica all’interno del partitone di centro-sinistra,
perché Borioli ha fatto una scelta molto poco conciliante, ovvero ha cooptato solo rappresentanti che lo appoggiavano, lasciando i delegati pro-Scarsi fuori dai giochi
La frase: “Il congresso provinciale del Pd è fi nito, bene. Ora si comincia a lavorare” sulla sua pagina di facebook è stata la goccia che ha fatto traboccare un vaso evidentemente già stracolmo, perché prontamente in molti hanno fatto notare come il vincitore, durante i congressi cittadini, parlasse di “gestione condivisa del partito”, mentre nei fatti, per ora, la condivisione è solo sulle questioni già approvate da lui.
Alcuni parlano addirittura di Soviet e di Pci vecchio stampo. Indubbiamente quella di Borioli è una scelta che pone sul suo operato (e sulla sua segreteria) una grande peso di responsabilità, ovvero vincere le elezioni (amministrative e non) e risollevare le sorti del Pd.
Impresa non facile, perchè l’ala di sinistra che non si riconosce in questo carrozzone si sta riunendo sotto il vessillo di Vendola con buoni risultati, come si è visto alle primarie di Milano, mentre sul fronte dei moderati molti stanno migrando verso l’Api e l’Udc.
Il Pd non è chiaramente in grado di fornire idee concrete su dove andare, e quindi molti abbandonano la nave prima che affondi, come sta accadendo nel Pdl del resto.
Proprio la disgregazione del Pdl potrebbe essere la vera fortuna di Borioli, dato che il centro-destra, non solo in provincia, si presenta spezzettato fra gitanti torinesi e coordinatori anonimi di ogni ordine e grado, che favoriscono lo sbandamento degli elettori di area e l’astensionismo.
Astensionismo che oramai colpisce in modo bipartisan.
Sicuramente da parte di Borioli lo sgarbo fatto a quel 33% del partito che gli ha preferito Scarsi è una brutta partenza, ed una doccia fredda per quei suoi sostenitori che credevano veramente all’effetto squadra millantato nei congressi.
Forse il vero problema, come mi diceva un’amica, è come mai una certa area di maggioranza alessandrina del Pd non ha saputo tirare fuori un nome nuovo per il congresso provinciale.
L’idea di Bersani di rimboccarsi le maniche può esser valida, ma se l’inizio è questo…
Vedremo se i forum tematici dedicati allo studio e all’approfondimento degli aspetti politici e amministrativi che stanno prendendo il via per esempio a Novi apporteranno nuova linfa al Pd in termini di partecipazione popolare e di idee.
Pur non appartenendo a quell’area politica, devo ammettere che sono buone idee per cercare di coinvolgere i cittadini.
Chissà se oggi che il centro-destra è diviso e ha bisogno di partecipazione, ci darà occasione di vedere qualche valida iniziativa per coinvolgere finalmente la gente.

Ermanno Cecconetto

pubblicato su Il Nostro Giornale 25 Novembre 2010
http://www.regione.piemonte.it/mentelocale/DownloadPaginaGiornale.do?pathPdf=20101125%2FNostro%2520Giornale%2520%28AL%29%2FPDF%2F&nomePdf=44-INGI_08.pdf&data=25%2F11%2F2010&fp=YzFhZDJjOWVjMGIwNGQ5MjQ5NGFlZWUwOGU2MTk0ZDFlNDE0MWQ1Ng%3D%3D

Annunci

One thought on “Democratici solo a parole?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...