Terremoto acqua


Il dopo referendum inizia già a mostrare i primi effetti.
Il primo (e forse il più doloroso) è che D’Ascenzi quest’anno non sarà a capo del ristorante del pesce della Festa Democratica!
Non è dato sapere se per scelta dell’amministratore delegato di Acos, forse amareggiato dal voltafaccia di Bersani negli ultimi mesi sul SI al referendum dell’acqua, oppure se i  vertici del partito novese hanno deciso per una ventata di novità.
Se la verità fosse quest’ultima, potremmo pensare che i giovani rottamatori crescono:  addirittura arrivano al punto di spodestare uno dei cardini del partito dal proprio ruolo di  attore principale della festa.
Ma D’Ascenzi è finito anche nel mirino del Movimento cinque stelle.
O meglio, nel mirino c’è finita tutta Federutility, di cui D’Ascenzi è vice presidente delegato.
In un recente comunicato stampa, infatti, Davide Bono, capogruppo consiliare regionale del Movimento, dichiara di aderire alla campagna del Comitato acqua pubblica, che chiede le dimissioni del vertice della federazione in quanto (cito testualmente):
Quest’ultimo, infatti, per tutta la campagna elettorale, aveva palesato la propensione verso l’astensionismo e, non contento, nei giorni successivi alla grande vittoria della democrazia, ha continuato a diffondere, attraverso una stampa compiacente, un messaggio distorto, ovvero quello dell’invocazione di una serie di provvedimenti in totale conflitto con l’esito del voto, disprezzando l’opinione di 27 milioni di cittadini, bistrattando la  Costituzione italiana, anteponendo ad essa il bieco potere imprenditoriale, che da tempo ha messo gli occhi su un bene di importanza primaria per tutto il Mondo come l’acqua”.
Brutto periodo per l’illustre novese: scaricato da Bersani, spodestato dai giovani e bersagliato dai grillini.
Ma il terremoto referendum rimescola le carte anche a livello amministrativo.
Infatti la vittoria dei SI, indirettamente, abolisce la norma che impediva ai dirigenti degli enti proprietari e, soprattutto, a coloro che avessero ricoperto incarichi elettivi (ed ai loro parenti fino al quarto grado) di essere nominati nei consigli di amministrazione delle società partecipate, di essere nominati manager o di ricevere incarichi di consulenza in dette società.
Linza Lanzillotta, parlamentare dell’Api, ha promesso di presentare una proposta di legge in Parlamento per reintrodurre le incompatibilità al più presto, ma nel frattempo Fassino  s’è già scatenato, disponendo i propri fedelissimi nelle società controllate e liberando posti in consiglio comunale per altri amici da sistemare.
Ma parlando di Acos e di incompatibilità non vi viene in mente nulla?
Come non ricordare la querelle che vedeva Roberto Rossi in corsa per la cadrega di Acri, ma che a causa della norma non era più fattibile (oltre al fatto che Acri non aveva levato le  tende nel 2009).
Ecco che con la vittoria dei SI, il buon Roberto è tornano papabile per la carica di presidente Acos.
Personalmente mi sentirei preso in giro nel diventare presidente dopo ben 2 anni di parcheggio in consiglio e andrei fino in fondo nel chiedere di più, come traspariva da alcuni articoli apparsi recentemente sui quotidiani locali.
Purtroppo il 23 giugno si è svolta l’assemblea dei soci e non c’è stata nessuna sorpresa.
Peccato, perché sarebbe un bello scherzo da prete per la maggioranza.

Pubblicato su Il Nostro Giornale 30 giugno 2011
http://www.regione.piemonte.it/mentelocale/DownloadPaginaGiornale.do?pathPdf=20110630%2FNostro%2520Giornale%2520%28AL%29%2FPDF%2F&nomePdf=25-INGI_09.pdf&data=30%2F06%2F2011&fp=YTIzMmYyZDFjZGQ3YjRiNjA1MjFiOTk3OGQyMDk2ZmIyOGY0YmE4MA%3D%3D

Annunci

2 thoughts on “Terremoto acqua

  1. Pingback: Terremoto acqua - Il Rovescio della Medaglia - Webpedia

  2. Pingback: AlessandriaNews, blogosfera. | i cittadini prima di tutto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...