Si può fare!


Forse alcuni folli fanatici del film Frankenstein Junior come me assoceranno immediatamente il titolo al viso di Gene Wilder in estasi per
la scoperta.
Per i meno cinefili l’esclamazione vale sicuramente tutto il mio stupore di quanto ho recentemente appreso dai media.
Lo chiamano già “il miracolo di Orvieto” e molti tremano alla sola idea che una simile eresia possa propagarsi anche al resto d’Italia.
Altri, meno inclini al panico, minimizzano parlando di qualunquismo.
In pratica ho scoperto che a Orvieto il sindaco e gli assessori non prendono lo stipendio dal 2009!
Anche a Castiglion Fiorentino hanno fatto lo stesso e in entrambi i Comuni hanno abolito anche telefonini di servizio, rimborsi spese e spese di rappresentanza.
Un bel risparmio, ma l’opposizione già parla di cattivo esempio, perché così facendo (a legger loro) fi nirà che solo quelli con i soldi potranno permettersi di fare politica…
Ciò potrebbe essere vero per chi prende uno stipendio da operaio, ma non stiamo parlando di Regione o Provincia, dove l’eletto può aver effettivamente delle spese di trasporto da sostenere per recarsi nella sede del consiglio o della giunta.
Stiamo parlando di un Comune, pertanto normalmente in quel Comune ci vivi e se proprio vuoi prendi un bus, la bici o fai due passi a piedi e sei a palazzo.
Inoltre fi niamola con questo concetto di politica come LAVORO, perchè nessuno ti punta una pistola alla tempia per candidarti in una lista e poi per diventare assessore o sindaco.
Ma la rinuncia dell’indennità non vi ricorda forse qualche cosa?
Per i più labili di memoria, ricordo che in campagna elettorale Gigi Moncalvo propose di rinunciare all’indennità di carica dei consiglieri comunali.
Forse qualche novese ricorderà anche che durante le prime sedute del consiglio comunale, sindaco e consiglieri contestarono a più riprese proprio questa iniziativa, portata avanti da Dolcino e Sofio.
Ma se altri Comuni lo fanno, allora vuoi vedere che qualche cosa in tal senso si può davvero fare?
Quanto risparmierebbe Novi Ligure all’anno è presto detto.
Mi pare che sindaco e assessori pesano per 170/180 mila euro, che tutto sommato alle casse comunali male non farebbero.
Volendo non esser “qualunquisti” e venendo incontro a chi parla di “politica fatta da tutti”, pur non penalizzando chi ancora studia o è precario, è evidente che chi ha uno stipendio e a maggior ragione una pensione potrebbe dare il buon esempio.
Ovviamente non si salverà il bilancio del Comune, ma sarebbero spesi meglio.

Pubblicato su Il Nostro Giornale 1 dicembre 2011
http://www.regione.piemonte.it/mentelocale/DownloadPaginaGiornale.do?pathPdf=20111201%2FNostro%2520Giornale%2520%28AL%29%2FPDF%2F&nomePdf=45-INGI_07.pdf&data=01%2F12%2F2011&fp=YTdjNjBmNjc3NTU1OTEzZmQwMzc4OGUyMDQ2NGFhM2JjNmY0YjE3ZA%3D%3D

Annunci

4 thoughts on “Si può fare!

  1. Pingback: Si può fare! - Il Rovescio della Medaglia - Webpedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...