Cit, tagli e dismissioni


Il cielo sopra al Consorzio Intercomunale Trasporti dell’area novese pare pieno di nuvoloni neri.
Aria pesante dovuta sia ai tagli delle corse, sia ai mugugni dei Sindaci che non vogliono mollare l’osso.
Sul primo fronte sembra ci sia poco da fare, in quanto i fondi regionali e provinciali hanno subito una drastica riduzione.
La conseguenza logica è stata una riduzione delle corse, soprattutto nei giorni festivi, quando i bus viaggiano praticamente vuoti.
A pagarne le conseguenze saranno soprattutto gli anziani dei paesini, che data la non più giovane età, preferiscono lasciare a casa l’auto per recarsi a Novi o negli altri centri più popolosi della zona.
Saranno quindi costretti a fare l’autostop oppure dovranno rinunciare a farsi una passeggiata al mercato di Novi, creando a catena un calo di clientela e di visitatori anche in quel settore.
Viene da chiedersi se magari non si poteva trovare un’alternativa al taglio delle corse.
Da tempo il presidente Fontana chiede che il comune di Novi Ligure, capofila del consorzio, adotti una politica chiara sia sui parcheggi a pagamento, sia sul piano del traffico.
Recentemente l’assessore Cavanna, sollecitato anche da un’interpellanza, ha dichiarato che verificherà sia i percorsi, sia i problemi di sovraffollamento che lamentano alcuni residenti durante gli orari di punta.
Del resto è normale che se le corse sono poche e lo stesso bus fa tutta la Val Lemme, quando arriva alle porte di Novi sarà pieno come una scatola di sardine, però sembra che la questione meriti un approfondimento…
Misteri novesi, ma a creare qualche problema e soprattutto malumore è la trasformazione del Cit in società mista, attraverso l’ingresso di un partner privato.
Per legge, infatti, entro marzo 2012 gli enti di secondo grado come il Consorzio devono aver individuato un socio privato e l’amministrazione novese ha deciso di cedere il 40% del capitale.
Questo da un lato permetterà l’arrivo di circa 280mila euro e visti i continui tagli pubblici sono soldini che sicuramente sarebbero una manna dal cielo per il bilancio del trasporto pubblico.
Di contro le amministrazioni comunali che compongono il consorzio dovranno cedere parte del loro predominio e sembra che alcuni Comuni non siano del tutto d’accordo con questa scelta.
Attualmente la società è composta, oltre al Comune di Novi Ligure, che è azionista di riferimento, e dai Comuni di Serravalle Scrivia, Arquata Scrivia, Gavi, Stazzano, Borghetto di Borbera, Grondona, Carrosio, Voltaggio, Fraconalto, San Cristoforo, Parodi Ligure, Bosio, Mornese, Tassarolo, Pasturana e Francavilla Bisio.
Solo otto di questi Comuni hanno approvato il documento che ratifica la cessione di capitale nel proprio consiglio comunale.
Sembra quasi che l’ingresso del socio privato comporti una minore libertà di azione o forse un controllo più serrato sulle decisioni intraprese, ma il problema principale è che senza la ratifica di tutti e sedici i membri del Consorzio, non si può procedere alla ricerca del partner e i tempi stringono.
Da un lato ci si lamenta per i tagli statali, dall’altro si fa melina per l’ingresso di capitali privati.
La domanda nasce spontanea: se non c’è nulla da nascondere, perché questo ostruzionismo?
Forse sarebbe il caso che alcuni iniziassero seriamente a pensare un po’ meno alle cadreghe…

Pubblicato su Il Nostro Giornale 8 dicembre 2011
http://www.regione.piemonte.it/mentelocale/DownloadPaginaGiornale.do?pathPdf=20111208%2FNostro%2520Giornale%2520%28AL%29%2FPDF%2F&nomePdf=46-INGI_07.pdf&data=08%2F12%2F2011&fp=YzExZGZmMDBmMTg1NDE4N2U3M2FkNmFkMmUxNGZmZTFiNTc4Zjk3ZA%3D%3D

Annunci

2 thoughts on “Cit, tagli e dismissioni

  1. Pingback: Cit, tagli e dismissioni - Il Rovescio della Medaglia - Webpedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...