COLPA DI EQUITALIA


L’ondata di contestazione popolare (e purtroppo di suicidi) che in questi mesi sta interessando Equitalia è preoccupante.
Non tanto dal punto di vista dell’ordine pubblico, anche se indica che la gente inizia ad esser stufa.
Quando dalla quasi totale mancanza di manifestazioni politiche in favore di questa società pubblica.
Ci si preoccupa tanto della sicurezza nazionale, dei subbugli della Tav e del Terzo Valico (anche se poi il ministro Cancellieri ha corretto il colpo) e del rinato terrorismo (un po’ ad orologeria), ma non ci si espone in difesa di Equitalia.
Ma è corretto? O forse Governo ed partiti dovrebbero difendere con maggior forza questa istituzione pubblica?
La logica pare abbastanza semplice: Equitalia in questo periodo sta fungendo da valvola di sfogo verso quello Stato che ogni giorno ci rapina.
Governo e partiti sono stati veloci nel fare due più due, ovvero che se la gente trova un capro espiatorio su cui accanirsi, l’attenzione sui loro magheggi forse si assopisce.
Ed i giornali ci sono andati a nozze, scrivendo delle “cartelle di Equitalia” ed alimentando l’odio verso questa società.
I politici hanno iniziato a chiedere da destra a manca di “licenziare” Equitalia e tornare alla riscossione diretta.
Premesso che il decreto legge 201 del 2011 prevede già che i Comuni gestiscano da soli la riscossione dei tributi a partire dal primo gennaio 2013 (quindi i partiti stanno solo facendoci coglionella per l’ennesima volta ) e che sicuramente Equitalia ha avuto la sua parte di colpa con pesanti inefficienze e lentezze amministrative, ma è tutta colpa di questa società?
Equitalia è una società pubblica incaricata della RISCOSSIONE dei tributi (ad esempio ICI o cartelle di pagamento) sull’intero territorio nazionale.
Vien da se che i tributi dipendono dagli Enti Impositori (Erario, Comuni, Inps, ecc) ed Equitalia non solo non è responsabile degli errori nell’imposizione (le cosiddette “cartelle pazze”) e dei ritardi nell’erogazione di sgravi, sospensioni e annullamenti, ma non gestisce nemmeno la normativa che regola le sanzioni accessorie e gli interessi in caso di mancato pagamento, che spesso generano importi esorbitanti.
Sarebbe un po’ come voler menare il becchino perchè ti sta seppellendo un parente morto dopo un’operazione chirurgica.
Mica è colpa sua, semmai devi chiedere i danni al chirurgo che ne ha provocato la morte.
E qui si torna a monte, anzi a Monti!
Perchè il Governo, al posto di fare lo gnorri, non interviene diminuendo le sanzioni e gli interessi per i mancati pagamenti?
Inoltre la spavalderia di molti Sindaci che “licenziano” Equitalia non risolvono il problema, perchè i Comuni continueranno ad esigere i balzelli dovuti ed in un periodo di magra come questo non possono certo non recuperare i mancati crediti, siano essi multe o tasse.
Avranno due strade: spendere soldi per recuperare i mancati crediti o affidarsi a società private.
Come non ricordare il caso della voragine di novanta milioni di euro di tributi che i cittadini hanno pagato alla società Tributi Italia S.p.A. ma che quest’ultima nel 2009 non ha riversato ai Comuni come Pomezia, Aprilia, Nettuno o anche Bergamo, che avevano avuto la sfortunata idea di affidarle la riscossione?
Ma soprattutto se il Governo non interverrà sulle sanzioni, cosa cambierà per i cittadini se comunque per una multa non pagata, dopo 6-8 mesi ti arriva una cartella esattoriale che ti chiede il triplo?
Certo non sarà Equitalia a chiederteli, ma il Comune di Novi (ad esempio), ma noi cittadini dovremo pagare lo stesso.
Chissà se allora inizieremo ad assaltare i municipi, oppure se i partiti inizieranno a fare il loro dovere?

Pubblicato su NoviOnLine 18 maggio 2012
http://www.novionline.net/news/invia-il-tuo-articolo/la-pecora-nera-colpa-di-equitalia.html

Annunci

One thought on “COLPA DI EQUITALIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...