Mummie go home


I precedenti miei articoli sulla politica novese hanno risvegliato qualche risentimento non tanto da parte dei diretti interessati citati nella rubrica, quanto in altri “seniores” che appena
hanno subodorato l’idea (per loro malsana) di dover cedere il passo ad eventuali giovani  leve, si sono affrettati a suggerirmi scenari catastrofici dovuti alla mancanza di esperienza.
In piena crisi economica, con lo spread oltre i 500 punti e la minaccia di ulteriori tagli al portafoglio dei cittadini, è da pazzi suggerire che servono volti nuovi e giovani (ma soprattutto giovani) per rinnovare la politica, non solo novese, ma in generale del Paese.
Il contributo che possono e devono dare al Paese, in termini di esperienza, di conoscenza e di prudenza non è assolutamente paragonabile con la giovane età di questi ragazzotti trentenni che vogliono avere spazio in politica.
Premesso che in Italia siamo talmente messi male con il rinnovamento politico che si considerano “giovani” anche i quarantenni, mentre personalmente ritengo che a quell’età si sia già abbastanza maturi per esser considerati giovani.
Il problema non è solo dovuto alla visione del futuro che le due generazioni (junior e senior) posso avere e quindi anche le mosse che possono adottare, ma se siamo in questa situazione dove il guano arriva in alcuni casi ben sopra la gola, parte del merito è sicuramente di quei seniores che si ostinano a voler tenere il cadreghino attaccato sotto al mummificato sedere.
I partiti tradizionali, da oltre un ventennio, stanno proponendo le stesse facce, cambiandole di cadrega: ora candidato sindaco, ora consigliere regionale, ora candidato alla Provincia, ora deputato…
Per non parlare del valzer delle poltrone nelle varie aziende pubbliche, diventate un vero e proprio parcheggio per politici di lungo corso in attesa di “ricicciarsi” nelle cariche elettive.
Una sorta di limbo per far si che gli elettori si dimentichino del personaggio di turno, per poi ripresentarlo come “nuovo che avanza”, anche se “avanzato” sarebbe il termine più adatto.
A prescindere da come la si pensi, è difficile trovare dei volti nuovi nella nostra Provincia, Lega e Movimento 5 stelle a parte.
Il risultato penso sia sotto gli occhi di tutti. Basta vedere come sta andando con il Terzo valico.
Giusto qualche sera fa si è svolto l’incontro organizzato dal Comune di Serravalle con Cociv e alcuni hanno fatto notare che l’allargamento della provinciale non appare così utile, se poi ci passano una cinquantina di camion al giorno.
Sarebbe più utile fare la circonvallazione, visto che da decenni se ne parla, ma non è mai stata realizzata, prima per volontà e oggi per mancanza di fondi.
La risposta dei tecnici del Cociv è che gli accordi sul progetto risalgono al 1992 e che, in pratica, ci si doveva pensare prima.
Questo la dice lunga sulla lungimiranza di alcuni politici nostrani.
Del resto mi domando sempre cosa ne può capire un 70enne, magari baby pensionato d’oro, di precariato e dei problemi odierni per metter su famiglia, con le banche che non ti danno più soldi se già non li hai e ti chiedono credenziali che nemmeno Piersilvio potrebbe permettersi.
Però nonostante tutto le mummie continuano a proclamarsi i soli in grado di far uscire il Paese dalla crisi, parlando di un rinnovo della politica partendo da quella cittadina. Perdonatemi, ma a Babbo Natale ho smesso di crederci da un pezzo.

Pubblicato su Il Nostro Giornale 2 agosto 2012
http://www.regione.piemonte.it/mentelocale/DownloadPaginaGiornale.do?pathPdf=20120802%2FNostro%2520Giornale%2520%28AL%29%2FPDF%2F&nomePdf=30-INGI_04.pdf&data=02%2F08%2F2012&fp=NzZmNzA0NDVlODlkNGM3NWZhNjE0NDg5NmQ4NTUzNmFiNDRjYTE4ZQ%3D%3D

Annunci

One thought on “Mummie go home

  1. Pingback: Mummie go home - Il Rovescio della Medaglia - Webpedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...