Una rotonda sul mare!


L’altra settimana ho accennato alle opere compensative che i vari Comuni vorrebbero ricevere in cambio del “Grande buco” e chiacchierando con un amico si discuteva di una di queste, ovvero del fantomatico rotondone che dovrebbe nascere in piazza XX Settembre.
Stando alle informazioni che circolano (perché ovviamente fino all’inizio dei lavori
tutto è possibile) in effetti qualche dubbio sull’utilità si pone.
Ha senso sventrare l’intera piazza per dimezzarla e piazzarci un’enorme rotonda nel mezzo?
Da un lato c’è chi parla di migliorare la viabilità, ma dall’altro lato c’è chi pone l’accento su confronto tra costi e benefici, visto che si perderebbero parecchi stalli dove parcheggiare. Questo avrà sicuramente ripercussioni sia per via Roma, sia per il parco Avventura del Castello.
Per via Roma sarà il colpo di grazia dopo la Ztl, perché se oggi c’è chi mugugna che deve posteggiare in piazza XX Settembre, figurati quando dovrà lasciare l’auto in MoviCentro o dall’ex caserma.
Analoga considerazione di può fare per il parco Avventura: oggi si posteggia praticamente sotto, quanto peserà il fatto di perdere molti stalli?
Mi chiedo se hanno fatto queste valutazioni quando hanno pensato alla mega rotonda…
Beh, forse il parco Avventura no, dato che non esisteva ancora, ma ci si poteva augurare che prima o poi il Castello trovasse un suo sbocco turistico.
Oltre alla perdita di stalli ci sarà ovviamente il fatto che il mercato settimanale dovrà definitivamente traslocare all’ex caserma Giorgi; una decisione molto aleatoria, che rischia di far diminuire ulteriormente gli avventori del mercato, dato che viene spostato in una zona non certo centrale come quella attuale, chiusa nel piazzale della caserma.
Ultima considerazione sullo stravolgimento di piazza XX Settembre: la fontana Acos che fine farà?
Nel 2011 nella piazza è stata posta una delle fontane Acos del progetto “Bollicine” per la distribuzione di acqua “oligominerale”, un progetto costato in totale 145 mila euro.
Dato che il rotondone è stato chiesto da almeno 5 o 6 anni, aveva senso spendere 72mila euro (le fontane sono due) per la fontana in oggetto, sapendo che doveva essere smantellata?
Poca lungimiranza, scarsa conoscenza dei progetti di Novi o semplicemente menefreghismo su come di spendono i soldi pubblici?
Forse l’ultima, visto che l’amministrazione novese non pare pensare molto quando spende soldi derivanti da finanziamenti statali, regionali e via dicendo.
Il museo dei Campionissimi è l’esempio più grande, ma pensiamo anche al bikesharing, progetto che è tristemente sotto gli occhi di tutti, con pensiline arrugginite e bici mancanti o abbandonate. Sempre che il rotondone si faccia, visto che il grande buco pare aver perso molti sponsor…

Pubblicato su Il Nostro Giornale 28 marzo 2013
http://www.regione.piemonte.it/mentelocale/DownloadPaginaGiornale.do?pathPdf=20130328%2FNostro%2520Giornale%2520%28AL%29%2FPDF%2F&nomePdf=12-INGI_03.pdf&data=28%2F03%2F2013&fp=NGRhYjZlYmQ0OTBhZTkxZmU1YmQxZjBhYzVhZTAxYjc4N2JhM2ZjYQ%3D%3D

Annunci

One thought on “Una rotonda sul mare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...