Buon voto e buon lavoro!



Sono passate già due settimane dall’ultima tornata elettorale e questa domenica per alcuni è nuovamente tempo di votare, per scegliere chi far vincere nei vari ballottaggi. Immagino che se già a fine maggio quasi la metà degli aventi diritto è andata al mare, ai ballottaggi si assisterà ad un’ecatombe generale.
Ai non votanti della prima tornata si aggiungeranno i delusi dai risultati, perché magari i candidati al ballottaggio non corrispondono alle nostre aspettative. Chi invece ha già vinto a fine maggio ha già iniziato a muovere i primi passi come amministratore, Presidente o Sindaco.

Toti, ad esempio, si è subito allineato al fronte “No-immigrati” sollevato da Maroni (su cui magari scriverò prossima settimana), mentre De Luca ha prontamente denunciato Rosy Bindi per diffamazione, forte dell’appoggio (o della assenza di critiche) da parte dell’esecutivo.
Governo che si sta trovando sempre più in acque agitate, con l’inchiesta romana che sta minando la poca fiducia ancora rimasta. Il PD romano conta ogni giorno sempre più inquisiti e arrestati, Regione e Comune traballano, ma grazie alla faccia tosta di Renzi restano ancora in sella.

Viene da chiedersi come mai altri Comuni furono sciolti solo per sospetti e nella Capitale invece si adotta la presunzione d’innocenza anche se ci sono consiglieri in cella.
Forse l’esser del PD fornisce una sorta di patentino di moralità da giocarsi in questi casi, per cui se sei della Lega o di Forza Italia dei colpevole a prescindere, mentre se sei un democratico prima devono finire le indagini e terminare il processo… Stranezze politiche a parte, in sostegno al Governo arrivano i nuovi responsabili forzisti capitanati da Verdini.
Alla faccia di chi parla ancora oggi di ideologia, di scontro tra destra e sinistra e via dicendo per spiegare le proprie giravolte politiche nell’appoggiare questo o quello nei ballottaggi.
Voglio però fare i migliori auguri all’amico Marco Guerrini, che è risultato vincente a Carrega Ligure con l’80% dei voti validi.

Sono sicuro che il suo entusiasmo servirà e sarà sicuramente una bella esperienza, dove bisogna mixare la voglia di seguire le regole e il buon senso, alla guida di un piccolo Comune che con i continui tagli riesce a far poco per la quotidianità. E’ qui, però, che trovi la solidarietà e la voglia di fare, perché alla carenza di fondi pubblici spesso sopperiscono i consorzi frazionali, sostituendosi alla pubblica amministrazione nel sistemare le strade, gli acquedotti e molto spesso anche l’illuminazione pubblica.

Quando leggo di gente che si lamenta perché in città il Comune non spazza la neve dai marciapiedi penso sempre al mazzo che si fanno in tante frazioni per la sola voglia di far andare avanti la propria piccola comunità. Questo è l’esempio che dovremmo aver presenti tutti noi quando pensiamo che così l’Italia non va. Dovremmo impegnarci tutti a far funzionare le nostre città, i nostri paesi e la nostra nazione proprio in virtù del fatto che ci abitiamo e che grazie al nostro impegno potremmo migliorare l’ambiente in cui viviamo. Speriamo di capirlo prima che sia troppo tardi…

Pubblicato su NoviOnLine il 12 giugno 2015 – Leggi l’articolo

Annunci

One thought on “Buon voto e buon lavoro!

  1. Pingback: Buon voto e buon lavoro! - Il Rovescio della Medaglia - Webpedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...