Un bel tacer



Oggi avrei voluto parlare di Renzi e delle sue tante bufale, dall’abolizione dei vitalizi all’eliminazione delle accise sui carburanti, passando per la Rai libera dai partiti o l’aumento di energie rinnovabili.
Ma dato la tragedia che ha colpito il centro Italia ho preferito lasciar stare.
Purtroppo non tutti hanno avuto la decenza di fare un passo indietro dalla tastiera, sia essa quella del pc o quella del telefonino, ed ecco spuntare perle di saggezza piene di merdaviglia.
Si va dal leghista che fa notare come certe tragedie non avvengono al Nord (e a chi gli ricorda il terremoto modenese risponde sarcastico che è una regione rossa e che quindi Dio c’è!) alla vegana che chiosa: Amatrice è dove hanno inventato l’amatriciana? Allora è il karma!
Karma forse, ignoranza sicuro!
Passando per i fanatici religiosi che vedono nello sconquasso umbro la punizione divina per aver dato il via alle unioni civili per gli omosessuali…
Oppure gente che non vuole donare soldi perché poi se li mangiano i politici, altri che sanno per certo che i terremoti si possono prevedere, altri ancora che vogliono mandare i profughi nelle tende e i terremotati negli alberghi (non si capisce bene dove, visto che nella zona non esistono più interi paesi, quindi anche di alberghi non credo ce ne siano)
Infine chi grida allo scandalo perché in Giappone certe scosse non generano simili disastri (Paese noto per i loro medioevali centri montani…)
Insomma al posto di andare a comprare generi di prima necessità e portarli nei punti di raccolta, molti danno aria alla propria tastiera sui social network.
Di contro per fortuna ci sono tante persone che sono all’opera sia sul luogo del sisma, sia altrove per organizzare raccolte e trasporti, mettendo a disposizione gratuitamente il proprio tempo.
Cari amici, se non fate parte del secondo gruppo di persone, fate un piacere non solo a noi (che ci troviamo a leggere le vostre scempiaggini con gastrite implicita), ma anche al vostro decoro: spegnete lo schermo!

Pubblicato su NoviOnLine il 26 agosto 2016 – Leggi l’articolo

Annunci

2 thoughts on “Un bel tacer

  1. Un amico mi scrive

    A proposito di certe sciocchezze che ho letto,
    e di cui dai conto, come tali (appunto, sciocchezze), nella tua “pecora”,
    il Vangelo è chiaro:

    http://www.laparola.net/testo.php?riferimento=Lc+13%2C1-5&versioni

    Gesù non dà nessun nesso tra crollo della torre di Siloe e “punizione divina” (metto apposta il virgolettato),
    ma prende spunto da un fatto di cronaca per ammonire chi non si converte mettendolo di fronte al rischio di perdere la propria vita,
    quella presente e quella futura, ed eterna.

    Purtroppo, la tentazione di attribuire tutto a un “castigo divino” è sempre lì, dietro l’angolo:
    non è tentazione solo dei giorni d’oggi, c’era in passato, e si ripresenterà nel futuro.

    Ma non è Vangelo, è una tentazione, che di certo non viene da Dio.

  2. Pingback: Un bel tacer - Il Rovescio della Medaglia - Webpedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...