Un alpino di nome Rommel

DSC00081
Ricevo dagli AMICI DEL FORTE DI GAVI e volentieri pubblico

Che cosa possono avere in comune il generale tedesco, poi feldmaresciallo, Erwin Rommel, la “Volpe del Deserto”, ed i nostri Alpini?
Qual’è il legame tra lui, comandante dell’Afrika Korps, ed il nostro territorio?

Sabato 12 dicembre, presso la sala conferenze di Azimut, di fronte ad un pubblico interessato, abbiamo visto qual’è stata la vera “scuola di guerra” che fece di Rommel la leggendaria “Volpe del Deserto”: le trincee della Prima Guerra Mondiale.
Continua a leggere

URBANISTICA: NUOVO CHE AVANZA O, DI NUOVO, GLI AVANZI?

AvantiNoviRicevo dagli amici di Avanti Novi e volentieri pubblico

“Dopo le dimissioni di Gambarotta, e la conseguenze entrata in Consiglio Comunale di Chirico, primo dei non-eletti del Movimento 5 Stelle, si è reso vacante un posto in Commissione Edilizia.
Dal nome e dalla carriera dei componenti scelti dall’amministrazione comunale si capiranno le intenzioni della politica novese su un tema chiave come l’urbanistica, che riguarda viabilità, z.t.l., parcheggi, zone industriali ed altri aspetti chiave per la vivibilità ed il rilancio economico della città
Alla città non serve ripescare personaggi legati agli ultimi decenni, quelli di scelte fatte più per favorire le opportunità di alcuni che le esigenze di tutti come nel caso, ultimo di una lunga serie, di via Pietro Isola (parcheggi perduti, e non solo).
Per di più, la nomina di qualcuno tra i “soliti noti” fatta sulla base di un accordo tra i gruppi consiliari di PD e di Forza Italia – Lega Nord (che, lo ricordiamo, in Consiglio Comunale hanno già parlato di “patto della farinata”) avrebbe il sapore di un vero e proprio inciucio, consumato tradendo la fiducia dei propri elettori: in tempi come questi, sarebbe un pessimo segnale.
Sulla base del nome prescelto noi cittadini capiremo cosa intendono fare a Palazzo, e se tutti i novesi sono uguali oppure, per dirla con Orwell, alcuni continueranno ad essere più uguali degli altri.
Andrea Scotto, presidente di Avanti Novi.

PARCHEGGI A NOVI LIGURE: GIA’ RACCOLTE QUASI 100 FIRME

Ricevo e volentieri pubblico

La presentazione ai cittadini delle nostre proposte per aumentare il numero dei parcheggi gratuiti in tutto il territorio della città di Novi Ligure, anche nelle zone più densamente edificate, ha avuto un riscontro estrememente positivo da parte dei novesi: già quasi in cento hanno firmato, ed altri hanno chiesto di poter aderire.

Continua a leggere

ABOLIZIONE DELL’IMU SULLA PRIMA CASA: DEMAGOGIA DA QUATTRO SOLDI

ALFARERicevo e volentieri pubblico

Ribadiamo ancora una volta la nostra ferma opposizione al demagogico proposito di abolizione dell’Imu sulla prima casa, per i seguenti motivi:
– da federalisti pragmatici quali siamo, in generale riteniamo che l’Imu sia un’imposta marcatamente “federalista”, essendo rapportata (o perlomeno potendolo essere con appropriati criteri) alla realtà ed alla ricchezza locale; ha inoltre come riferimento la rendita catastale ( pur con tutti i limiti della corrispondenza del Catasto alla realtà immobiliare, ma comunque Novi non ha le rendite di Milano, Torino o Portofino) e l’aliquota è determinata dell’amministrazione locale, entro i valori minimi e massimi fissati dallo stato centrale;
Continua a leggere

DOPO L’AUMENTO DEL BUONO-MENSA, UN’ALTRA TASSA SUI GENITORI NOVESI?

AvantiNoviRicevo dagli amici di Avanti Novi e volentieri pubblico

Abbiamo saputo dell’intenzione dell’amministrazione comunale di organizzare
un pre-scuola a pagamento per figlie e figli di genitori che lavorano:
la verità è che questo servizio in molte scuole c’è già, ed è gratis.
Continua a leggere

Forte di Gavi – domenica 26 aprile – i soldati della Grande Guerra

Soldati_WWIRicevo e volentieri pubblico:
in occasione del primo centenario dell’entrata dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale (1915 – 2015) gli Amici del Forte di Gavi ed il Polo Museale Regionale del Piemonte (che è stato appena costituito, e per effetto del Decreto Franceschini
prenderà in carico la valorizzazione del Forte di Gavi al posto della Soprintendenza) vi invitano ad un’apertura del Forte dedicata al ricordo ed alla memoria di questo evento.
Continua a leggere