Se il problema si riduce a dentro o fuori…


Durante una delle ultime sedute del consiglio comunale di Novi Ligure è avvenuta una cosa scandalosa: un gruppo di facinorosi è intervenuto per impedire lo svolgimento della seduta consiliare!
Come si vede dalle foto apparse in rete e sui giornali, questo pericolosi figuri erano armati fino ai denti di bandiere NoTav e gridavano così forte da impedire, di fatto, il proseguo del sonnellino da parte del pubblico, abituati ai consueti interventi soporiferi di questo o quello.
Continua a leggere

TERZO VALICO: E’ STATA FATTA L’ANALISI DI RISCHIO PER IL TRASPORTO GPL?

AvantiNoviRicevo e volentieri pubblico dagli amici di AvantiNovi

TERZO VALICO:
E’ STATA FATTA L’ANALISI DI RISCHIO PER IL TRASPORTO GPL?

Nelle ultime settimane l’eliminazione dello shunt ferroviario a nord della città è stata oggetto di dibattito, anche in sede di Consiglio Comunale aperto lo scorso 21 marzo.

Shunt o non shunt, non è questo il solo problema” così Andrea Scotto, presidente di Avanti Novi.

Nella documentazione a disposizione presso il Comune, quella che è anche liberamente consultabile sul suo sito internet o in altri siti ad esso collegati, non abbiamo trovato una chiara valutazione costi-benefici, la revisione dell’elenco e della quantificazione delle opere compensative dopo la modifica del progetto e, soprattutto, l’analisi di rischio per trasporto di sostanze a rischio di incendio o esplosione, ad esempio il gpl.
Continua a leggere

Trivelle go Home!


Chi mi conosce sa che per anni la mia famiglia ha vissuto sui monti, per alcuni anni gestendo il rifugio dell’Antola, per poi scende di qualche centinaio di metri e passare più di un decennio alle Capanne di Carrega.
Credo quindi di potermi considerare più ecologista di tanti che oggi si credono verdi paladini e che parlano di ambiente pur non vivendo a contatto con la natura.

Continua a leggere

Prove tecniche di alta velocità


Durante le feste è andata in scena il flop del Padania Express. Se ve lo siete persi a fine anno c’è stato il viaggio sperimentale del convoglio superveloce Trenord che doveva collegare Milano e Genova in 55 minuti!  Questo secondo quanto dichiarato all’inizio da Maroni, ma nella realtà dei fatti c’è voluta 1ora e mezza per arrivare a Genova e pur facendo una fermata in meno del Thello, il treno veloce attualmente in servizio sulla tratta, non è riuscito a batterlo. Continua a leggere

L’italiano non è fatto per l’auto condivisa


Dato che il (dis)servizio offerto da Trenord sulla tratta Alessandria-Mortara-Milano è praticamente un problema costante (ritardi, guasti, carrozze gelate o roventi in base alla stagione, docce fuori programma e via dicendo), dal mese di Luglio ho deciso di usare la mia auto per raggiungere l’ufficio in cui lavoro.
Da sempre cerco di combattere gli sprechi, pertanto ho pensato di condividere la mia auto e quindi rendere più utile i miei trasbordi giornalieri.
Continua a leggere

#ItaliaSiamoNoi

“Noi Romani dovremmo metterci una maglietta con su scritto: ‘Roma sono io’, armarci di scopa, raccoglitore e busta della mondezza, e ripulire ognuno il proprio angoletto della città.”
Così esordiva ed esortava Alessandro Gassman a fine luglio a riscatto dell’immagine della Capitale immersa nella spazzatura che aveva fatto il giro del Mondo.
Continua a leggere

Forestali Kaput!


Se negli scorsi giorni avete visto gente festeggiare potete star certi che era qualche delinquente che guadagna alle spalle dell’ambiente.
Il motivo? Al Senato è passato il via libera definitivo al Ddl di riforma della Pubblica Amministrazione che prevede, tra le tante cose, la soppressione del Corpo Forestale dello Stato.
Continua a leggere

Caos ferroviario


Faccio il pendolare da oltre 10 anni, da quando ho trovato il mio primo lavoro come programmatore in quel grande fermento che è Milano.
Per i primi anni ho viaggiato sulla tratta Novi Ligure-Pavia-Milano, poi sono passato alla Alessandria-Mortara-Milano, cambiando quindi anche gestore, perché sono passato da Trenitalia a Trenord.
Continua a leggere