E’ la mia volta?

Cecconetto_mid

Ebbene si, dopo diverse tornate elettorali passate come supporter o come commentatore, anche la Pecora Nera si getta nella mischia.
Devo dire che quando Andrea Scotto mi ha proposto la candidature insieme agli amici di Avanti Novi, gruppo con cui collaboro da tempo, sono rimasto sorpreso.
Dato che sprono sempre gli altri a diventare parte attiva della vita politica e sociale del Paese, era venuto il momento di “metterci la faccia”?
Bando agli indugi: rispondo “Presente!” all’appello politico elettorale novese, a sostenere Gian Paolo Cabella come candidato Sindaco! Continua a leggere

Annunci

Emotività digitale


Ho recentemente letto le polemiche sorte in seguito al caso montato dal blogger Eric Meyer che ha accusato Facebook di crudeltà nei suoi confronti perché la funzione “L’anno di…” gli avrebbe mostrato le immagini della figlia morta nel 2014 per un cancro al cervello, procurandogli ovviamente dolore.
Continua a leggere

Analisi del 2014

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

Una metropolitana a New York trasporta 1 200 persone. Questo blog è stato visto circa 4.500 volte nel 2014. Se fosse una metropolitana di New York, ci vorrebbero circa 4 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

TRIONFA LA NARRAZIONE DI RENZI

La Fabbrica Democratica


Qualcuno oggi dice che la vittoria di Matteo Renzi era scontata, essendo  l’ultimo e unico  leader rimasto sulla piazza.  Nessuno però, al di là dei sondaggi che sono solo un espediente retorico-comunicazionale lontano dalla realtà, aveva immaginato uno tsunami di tali proporzioni.

Io sono  convinto che, al di là della paure del popolo italiano moderato e dei voti della militanza PD,  si deve fare i conti con  una comunicazione renziana davvero vincente o per meglio dire davvero  con-vincente. Ha vinto Renzi, ma soprattutto ha vinto la sua narrazione fiduciaria, la sua capacità ci conquistare la fiducia degli Italiani senza distinzione fra destra e sinistra, che si può sintetizzare nello slogan: “ la fiducia siamo Noi”.

La fiducia siamo noi, dove il noi è formato dal frame “io Renzi con gli Italiani”, ha sconfitto la “fiducia sono Io, Silvio Berlusconi”, ormai ritenuta obsoleta, e la “fiducia sono Io Beppe Grillo”, troppo…

View original post 605 altre parole

Io, estraneo al pd, tentato dalle primarie.


Chi mi conosce sa che pur avendo molti amici a sinistra, il mio pensiero politico non è certo vicino alle posizioni del pd.
Certo oggi il mio pensiero politico non è vicino a nessun partito se non giusto una simpatia per i ragazzi a 5 stelle (ma non a Grillo) e sicuramente mi piace Matteo Renzi.
Quando ho detto ad un amico: “se il candidato fosse stato Renzi al posto di Bersani, alle elezioni vi avrei dato il voto”
lui mi ha risposto: “se non sei venuto a votare alle primarie, non ti lamentare di com’è andata, dovevi contribuire anche tu alla vittoria di Renzi fin da quel momento
La palese verità mi ha talmente colpito che sono tentato domenica di andare a votarlo alle primarie 2013.
Continua a leggere

Oggi non leggerò news…

Per evitare incazzature sto accuratamente evitando di leggere in rete notizie sul fatto del giorno, già sicuro che non succederà nulla di nuovo.
Giornali e TV parleranno della cosa per giorni, in modo che il popolino resterà distratto e non penserà a cose più concrete, quali i tagli ai costi della politica (numero parlamentari, eliminazione sedi decentrate e uffici per i parlamentari, taglio indennità, taglio portaborse, taglio rimborsi, ecc), il taglio di stipendi e pensioni d’oro, l’accorpamento dei piccoli comuni, l’eliminazione delle Province, la riorganizzazione della spesa pubblica e via dicendo.
Ma al popolino interessa molto di più leggere i fatti odierni, foraggiati da anni da trasmissioni create ad-hoc per solleticare il lato morboso che c’è in noi…